• en
  • it
News

Atman e Brahman

Written by Elena Cassinelli il 01 novembre 2018

Atman & Brahman:significato dei termini

Il concetto di Unione insitto nella parola Yoga significa l’unione della coscienza individuale con la coscienza universale. Nella tradizione Vedica questo concetto è espresso dalla frase “Atman è Brahman“.

Atman significa, a grandi linee, spirito o coscienza individuale. Si riferisce all’essenza di ogni essere vivente, la sua consapevolezza, l’energia vitale. Ogni essere vivente – piante, animali, esseri umani – hanno un atman che forma la sua essenza eterna e immortale. L’atman non è il nostro corpo; il corpo è materia e in quanto tale è mortale.

Per Brahman si intende lo spirito cosmico o coscienza universale. E’ l’essenza eterna dell’universo e la realtà ultima e divina. E’ fonte di vita e di tutto ciò che è stato creato. Non è riconducibile ad un individuo (anche se nella mitologia Hindù, Lord Brahman ha sembianze semi-umane), ma è la realtà primitiva di tutti gli esseri viventi.

L’unione della coscienza individuale con la coscienza universale

La frase “Atman is Brahman” significa semplicemente che la coscienza individuale non è diversa dalla coscienza universale, forza generatrice e motrice dell’Universo. Non c’è nessuna differenza tra gli esseri umani, animali e piante e la coscienza divina e creatrice!

Spesso utilizzo le seguenti parole per spiegare questo concetto ai miei alunni di Yoga. Brahman è, per l’appunto, l’energia che ha creato l’intero Universo. Essendo creazione di Brahman, portiamo dentro di noi una “goccia” dell’essenza di Brahman, che viene chiamato Atman. Siamo esseri divini.

Non c’è alcuna distinzione tra il Creatore e il Creato: la creazione possiede tutte le qualità dell’energia divina che l’ha determinato. Questo porta alla meravigliosa conclusione che noi siamo creatori divini tanto quanto l’energia divina Brahman.

Se l’essere umano è un creatore, e non è quindi soggetto passivo alla volontà di un’entità superiore, significa che abbiamo un grandissimo potere. E’ il potere di creare la nostra vita, la nostra realtà attraverso i nostri pensieri, le nostre parole e le nostre azioni. Siamo protagonisti della nostra vita, non spettatori soggetti alla volontà altrui.

Atman, Brahman e la non violenza

Il concetto di “Atman è Brahman” è anche alla base della visione tradizionalmente non violenta  e vegetariana della società Hindù (ricordo che il sistema di caste in India è stato introdotto dagli Inglesi). Dato che ogni individuo, animale e pianta è una rappresentazione divina, va rispettato.

Il concetto di non violenza si basa anche sulla visione olisitica e non dualista del mondo e della realtà: siccome tutti gli esseri viventi derivano da Brahman, sono intrinsicamente connessi l’uno con l’altro. Quando inquiniamo il nostro pianeta, uccidiamo un animale o maltrattiamo un altro essere umano, in realtà lo stiamo facendo anche a noi stessi.

Namastè!

Nella foto da sinistra: Lord Brahman (Il Creatore), Vishnu (Il Conservatore), Shiva (Il Distruttore).

Torna al Blog. Contattami per maggiori informazioni!

 

Image Source: http://hinduism.stackexchange.com/questions/11750/what-tilak-or-namam-does- lord-brahma-have-on-his-forehead

Shares