News

Perché scegliere le lezioni individuali di Yoga

Scritto da Elena Cassinelli il 30 Luglio 2019

Quando si parla di Yoga la maggior parte delle persone pensa alle pratiche collettive.  In realtà lo Yoga, intesa come disciplina e pratica spirituale, veniva insegnato singolarmente. Il rapporto tra maestro e allievo (o tra guru e discepolo) era considerato il fulcro della pratica.

Seppur in Occidente venga spesso tralasciato il lato spirituale e filosofico dello Yoga, le lezioni individuali rimangono comunque una scelta valida per intraprendere un percorso di benessere psicofisico.

Molti allievi, e insegnanti, fraintendono il vero significato delle lezioni individuali, considerandole delle lezioni di gruppo ma per una sola persona.

In realtà le le lezioni individuali (o 1:1) nascondono un intero mondo e costituiscono un universo parallelo rispetto alle lezioni di gruppo. Per questo motivo per insegnare lezioni 1:1 il professore deve aver ricevuto una formazione specifica e adeguata.

Spesso si fa riferimento alle lezioni individuali con il termine “Yoga-terapia“. La Yoga-terapia è l’utilizzo di tutti gli insegnamenti e le pratiche legato allo Yoga (che vanno al di là delle asanas o posizioni fisiche) con lo scopo di promuovere il processo di crescita ed emancipazione individuale, nonché promuovere il benessere fisico.

Flessibilità di orario

Le lezioni individuali hanno il vantaggio di essere estremamente flessibili dal punto di vista dell’orario e del giorno in cui si decide di praticare. Ciò significa che non dobbiamo adattarci agli orari e i giorno predefiniti di uno studio.

Le lezioni individuali sono ideali sia per coloro che desiderano avere un giorno fisso per la pratica, o per chi, per scelta o necessità, si ritrova a cambiare regolarmente il giorno da dedicare allo Yoga.

E’ l’allievo che sceglie l’orario e il giorno da dedicare allo Yoga. In questo modo diventa più facile integrare la pratica nella nostra routine quotidiana.

Sicurezza

Le sessioni di Yoga 1:1 sono estremamente sicure per chi pratica. Purtroppo, con il diffondersi di questa disciplina, sono in aumento gli infortuni che derivano da una pratica scorretta. Ciò non significa che lo Yoga faccia male! Tuttavia, se non praticata correttamente e consapevolmente, può portare a dei problemi articolari e muscolari con ripercussioni anche gravi nel tempo.

Le cause di tale incremento sono da ricercarsi sia nella facilità con la quale si formano oggigiorno i professori di yoga (si pensi che molte scuole formano insegnanti in sole 2 settimane di corso), che dalla presenza di gruppi sempre più numerosi.

Gli insegnanti di Yoga sono prima di tutto esseri umani con i loro limiti e, sebbene i Veda affermino che con la pratica costante si sviluppino i siddhis (o poteri spirituali), è obiettivamente molto difficile seguire allo stesso modo 10/15 alunni.

Lezioni totalmente personalizzate

Le lezioni individuali sono totalmente personalizzate in base alle necessità dell’allievo, tenendo in considerazione anche e soprattutto eventuali problematiche di salute o limiti di carattere muscolo-scheletrico.

Che una persona si avvicini allo Yoga per curiosità, per il mal di schiena, per una situazione di ansia e stress o per intraprendere un percorso di benessere fisico, le lezioni individuali saranno totalmente costruite e studiate per aiutare l’allievo a raggiungere i suoi obiettivi o soddisfare la sua curiosità.

Con il tempo l’insegnante impara a conoscere personalmente e intimamente ogni suo allievo. Impara a capire cos’è fondamentale lavorare per riportare il corpo e la mente ad uno stato di equilibrio.

Tutte le lezioni sono preparate e studiate tenendo in considerazione i limiti dell’allievo, affinché questi non vengano vissuti negativamente

Conclusioni

Nelle lezioni individuali è la disciplina che si adatta e si plasma all’individuo e alle sue esigenze; tale tipologia di lezione nasce dalla necessità di riconoscere l’unicità che i nostri corpi e le nostre menti racchiudono.

La pratica dello Yoga individuale non richiede al praticante di adattare corpo, emozioni e mente ad una lezione/pratica elaborata su un target predefinito.

Ognuno di noi è un microcosmo differente, con un vissuto e obiettivi diversi che devono essere accettati e rispettati. Nello Yoga individuale tali differenze vengono vissute non come fattori limitanti, ma come una ricchezza da esplorare in piena libertà e sicurezza sotto la guida esperta dell’insegnante, che diventa un amico e un compagno di viaggio.

Proprio da qui deriva la necessità di pratiche differenti. Chi deve risolvere un problema alla colonna vertebrale seguirà una pratica diversa da chi soffre di ansia e stress, allo stesso modo una lezione per riequilibrare il sistema endocrino sarà diversa da una pratica per tonificare i muscoli.

Namastè!

Contattami per avere maggiori informazioni!

(Image via https://www.yogaworks.com/private-yoga-classes/)