• en
  • it
News

Chakrasana

Written by Elena Cassinelli il 07 ottobre 2018

Chakrasana

La posizione della ruota è una retroflessione molto intensa la cui esecuzione esige una preparazione fisica e un riscaldamento muscolare e articolare adeguato.

Chakrasana è una parola sanscrita composta da due parole, “Chakra” e “Asana”: dove “chakra” significa letteralmente “ruota”, mentre con “asana” si intende una posizione fisica. I Chakra sono dei centri di coscienza ed energia creativa, che fanno parte del nostro corpo energetico sottile. Vengono generalmente collocati lungo la colonna vertebrale, anche se, in realtà sono centri energetici interni al nostro corpo (anch’esso energia).

La mitologia

La leggenda narra che i Chakras siano stati creati quando Vishwakarman, architetto dell’universo e padre di Sanjana (moglie di Surya, Dio del Sole), taglia alcuni dei raggi di Surya. La brillantezza di Surya, infatti, rendeva impossibile a sua moglie Sanjana di avvicinarsi, incidendo negativamente sulla loro vita matrimoniale.

Durante il taglio  dei raggi di Surya alcune scintille solari cadono sulla terra e, un a volta terminato il taglio, Vishwakarman  raccoglie queste scintille creando un “chakra” (ovvero un disco rotante).

Il Chakra verrà poi usato da Vishnu come arma: facendo ruotare il disco tra le dita porterà sotto il suo controllo l’intera orbita dell’universo, inclusi i vortici energetici degli esseri viventi.

La posizione della ruota, Charkrasana, porta consapevolezza ai nostri centri energetici creando un ponte di connessione tra i nostri 7 Chakra principali. Il praticante può usare la posizione di Chakrasana per permettere al corpo di entrare in una dimensione in cui il tempo, lo spazio e la legge di causa-effetto non costituiscono nessuna barriera alla consapevolezza e in cui la Verità viene rivelata.

I benefici

I benefici di Chakrasana sono:

  • aumenta l’energia
  • tonifica tutta la colonna vertebrale
  • rafforza gli organi digestivi e dell’area pelvica
  • stimola la ghiandola pineale, pituitaria e della tiroide
  • previene il prolasso di utero e intestino
  • aiuta nel caso di flusso mestruale abbondante
  • previene problemi posturali
  • previene l’invecchiamento delle arterie e promuove una circolazione sana in tutto il corpo
  • dona energia
  • compensa la posizione seduta.

Perchè praticare le retroflessioni?

In generale le retroflessioni hanno svariati benefici, sia a livelli fisico che mentale.

Infatti le flessioni all’indietro:

  • revitalizzano e ringiovaniscono la colonna vertebrale
  • mantengono la mente e il corpo in una forma salutare di allerta, facendoci sentire più coraggiosi e determinati
  • l’apertura del torace ci aiuta ad alleviare le tensioni racchiuse in questa zona e a far fronte a stati depressivi
  • favoriscono la mobilità e la flessibilità della colonna vertebrale
  • tonificano e allungano tutti gli organi contenuti nella cavità addominale
  • stimolano i reni
  • rafforzano spalle e braccia
  • migliorano la qualità della nostra respirazione.

Torna al Blog.

Vai alla Home oppure scrivimi per avere maggiori informazioni sulle mie lezioni!

Shares