• en
  • it
News

Restorative Yoga: lo yoga della rigenerazione

Written by Elena Cassinelli il 23 settembre 2018

Il Restorative Yoga, anche chiamato lo Yoga dell’abbandono o della cura del sè, è agli albori in Italia. E’ uno stile morbido e dolce e,per questo, adatto a tutti i praticanti, indipendentemente dall’età e senza limiti di salute o condizione fisica.

Cos’è il Restorative Yoga

Il Restorative Yoga è uno stile di Yoga moderno che deriva dall’Hatha Yoga, e una sua caratteristica fondamentale è l’utilizzo di bolster, cuscini, blocchi, cinte, sedie e coperte. In una lezione di Restorative Yoga si praticano solo tre o quattro asanas (posizioni fisiche), tenute per diversi minuti (da 10 a 20 minuti per posizione).

Sono escluse dalla pratica posizioni di forza e tutte le asanas insegnate sono posizioni “passive“, dove non è richiesta nessuna azione da parte di chi pratica.

Data la passività della pratica, è fondamentale l’attenzione del praticante che, durante e dopo la costuzione dell’asanas, deve dare un feedback all’insegnante sulla comodità della posizione. E’ fondamentale, infatti, che l’alunno sia comodo e la posizione priva di tensioni, così da favorire un rilassamento profondo. Questo porta ad un beneficio indiretto, ovvero dell’auto-ascolto e della capacità di conoscersi che, nella quotidianità, si traduce in una maggior attenzione e rispetto dei propri bisogni.

I benefici dello Yoga Rigenerativo

Vivere nella nostra società moderna non è facile: siamo sempre di fretta, assillati da impegni, bombardati da informazioni e sommersi da responsabilità. Imparare a rilassarsi in un clima frenetico non è semplice e molti di noi si dimenticano l’arte del rilassamento, vivendo in uno stato di tensione mentale perenne. Stress e ansia si manifestano inizialmente sul nostro corpo con tensioni muscolari (specialmente spalle, collo, addome e schiena). Spesso, viviamo talmente sconnessi dal nostro corpo che non siamo neanche consapevoli di avere tali tensioni muscolari.

Quando queste tensioni non vengono trattate possono sfociare in disagi e problematiche più serie: gastrite, coliche intestinali, ulcere allo stomaco, problemi respiratori e malattie autoimmuni sono solo alcune delle patologie che hanno un collegamento diretto con lo stress.

I benefici che derivano dalla pratica costante del Restorative Yoga sono svariati:

  • promuove una sensazione di pace interiore e tranquillità
  • migliora la memoria
  • migliora la concentrazione
  • regola la pressione sanguigna
  • diminuisce lo stress
  • allevia i sintomi collegati al perido mestruale, menopausa e gravidanza
  • migliora la circolazione e, conseguentemente, il funzionamento degli organi interni
  • stimola il sistema immunitario
  • allevia ed elimina il mal di schiena
  • placa in sistema nervoso simpatico (responsabile della reazione allo stress).

Come funziona il Restorative Yoga

Creando una posizione comoda e rallentando un flusso dei pensieri, il restorative yoga stimola il sistema nervoso parasimpatico, ovvero il sistema nervoso che determina la risposta al rilassamento rallentando i battiti, il respiro, diminuendo la pressione sanguigna e rilassando i muscoli. Il sistema nervoso parasimpatico, quando attivato, pone il cervello in una modalità più tranquilla, per cui si è meno reattivi  agli stimoli esterni, che non vengono più vissuti come una minaccia.

Viviamo in una società che stimola in maniera inappropriata il sistema nervoso simpatico, che è responsabile della reazione “lotta-fuga“. Quando questa “modalità” è attivata il ritmo cardiaco e la pressione sanguigna aumentano, il sangue fluisce alle estremità del corpo (arti inferiori e superiori) preparandoci a lottare o scappare e tutte le altre funzioni vitali (rigenerazione cellulare, digestione, ecc) vengono messe in stand-by.

La pratica regola del Restorative Yoga equivale ad una “ginnastica” per il nostro sistema nervoso simpatico, che grazie alla sua neuro-plasticità (ovvero la capacità del cervello di adattarsi agli eventi esterni), impara a essere meno reattivo in quelle situazioni che normalmente avrebbero causato ansia e stres.

Per concludere..

La  pratica del restorative Yoga rafforza il sistema immunitario, migliora la digestione, stimola il sistema linfatico e migliora la circolazione e l’ossigenazione del sangue. Agisce efficacemente sull’ipertensione, sul dolore cronico, sulla fatica fisica e mentale, sull’insonnia e sull’infertilità. Abbassa, inoltre, i livelli di cortisolo -l’ormone dello stress- aiutandoci ad affrontare meglio i sintomi legati a stress e ansia.

La pratica dello yoga rigenerativo ci permette di muovere i primi passi per ritrovare benessere e quell’equilibrio di cui abbiamo bisogno e che ci meritiamo! Attraverso l’ascolto del nostro corpo ci riscopriamo e impariamo a vivere in armonia con noi stessi.

Lo Yoga Rigenerativo ci riporta dentro di noi, invitandoci all’ascolto e all’accettazione di quello che siamo.

Vuoi provare una lezione di Restorative Yoga? Contattami!

Torna al Blog.

Scopri chi sono o leggi di più sulle mie lezioni!

Shares